26 agosto 1944

Era il 26 agosto 1944, l’Italia era stretta nella morsa dell’oppressione nazi-fascista, falciata da una guerra sanguinosa. A Villa Rossi e Villa Calvi si era insediato il V^ Corpo d’Armata Tedesco in Italia, centro principale per le comunicazioni collegate direttamente col Reich in Germania. L’atmosfera tradiva il fermento che da tutte le parti iniziava a dare segni di insofferenza verso il regime. Le truppe tedesche erano impegnate in una dura repressione della Resistenza, ma il crescendo di stragi e violenze nei confronti della popolazione civile creò turbamento anche all’interno delle stesse.

Leggi di più